NO CARS GO


ITA | ENG

Questo progetto riguarda macchine abbandonate, abbandonate in città, lasciate ferme in un parcheggio di un centro commerciale, a bordo strada, davanti ad una villetta oppure un campetto di calcio.
Macchine spesso in apparenza temporaneamente parcheggiate ma in realtà decisamente abbandonate, riconoscibili da piccoli ma inequivocabili segni.
Probabilmente macchine funzionanti ma non più utili o utilizzabili.
Ma questa storia non parla solo di macchine.
Parla anche di quei posti, tracciando una geografia urbana, solitamente periferica.
E parla di chi ha rallentato, girato la chiave, aperto e chiuso per l'ultima volta la portiera della propria macchina e da essa si è allontanato.

Gli intenti di questo lavoro sono di documentare un fenomeno certo peculiare di una società moderna, e di farlo posizionando il suo campo di azione in una particolare geografia urbana che racconta di periferie e strade secondarie che fanno da sfondo alle azioni di persone che hanno compiuto un gesto che si immagina molto intimo, e comunque legato alla propria vicenda personale.
Tale scelta di visione, per quanto particolare, diventa una delle possibili, forse innumerevoli, angolazioni attraverso le quali raccontare visivamente una città, stratificando in una immagine il livello umano, quello materiale e quello del paesaggio.




all images copyright ©2013 Pierangelo Laterza
tutti i diritti sono riservati - all rights reserved

10 / 16 enlarge slideshow
11 / 16 enlarge slideshow
12 / 16 enlarge slideshow
13 / 16 enlarge slideshow
14 / 16 enlarge slideshow
15 / 16 enlarge slideshow
16 / 16 enlarge slideshow
loading